ricette francesi e italiane

Pasta frolla salata. Basi dal libro Torte Salate

Pasta frolla salata. Basi di Torte Salate.

Torte Salate ideate e preparate dai foodbloggers e appassionati di cucina partecipanti a MTCHallenge, si parte con le basi: la pasta frolla salata.

Ho preparato una quiche al cacao e melanzane, una delle ricette scoperte, sperimentate e cucinate dopo aver letto il libro di cucina “Torte Salate”,(edito da Gribaudo), presentato da MTChallenge. I testi ed illustrazioni sono stati curati dalle  foodbloggers Alessandra Gennaro e Mai Esteve  e le fotografie realizzate da Paolo Picciotto. Io che pensavo (erroneamente) che quiche e torte salate fossero unicamente francesi mi sono ritrovata a testare subito le ricette di pasta frolla salate e quiche proposte dai foodbloggers che partecipano a MTChallenge.

Ma cos’è MTChallenge? E’ una sfida culinaria sul web tra foodbloggers e appassionati di cucina su un tema lanciato ogni mese da un membro di questa community. Definirla in questo modo, però, è molto riduttivo perché, io che seguo costantemente queste sfide percepisco la passione, la creatività, la voglia di condividere le proprie conoscenze e competenze di tutti coloro che rispondono e si confrontano sulla ricetta oggetto della sfida lanciata dal vincitore del mese precedente. Sfogliando il blog, http://www.mtchallenge.it non si leggono ansie da prestazione fra le righe, se non la mia nell’aspettare ogni inizio mese la nuova sfida lanciata dal vincitore del mese precedente e tutte le ricette che ne seguono.

Incredibile! Da una sfida sul web è nato questo libro “Torte Salate“! 100 ricette frutto della partecipazione ed ingegno di altrettanti foodbloggers, che spaziano dalla più classica Quiche Lorraine alla Torta salata di patate dolci e nocciole, senza dimenticare una Pie di Cinghiale (e queste sono solo alcune).

Prima di cucinare la quiche al cacao e melanzane, ho divorato le prime pagine di tips & tricks, cottura ed ingredienti, ed eccomi subito dopo con le mani in pasta a preparare la pasta frolla salata al cacao, al basilico o con la farina integrale.

La ricette che ho riportato è fedele a quanto scritto nel libro per quantità e modalità di esecuzione, poi ho provato a fare qualche modifica.

Pasta frolla salata

2016-05-06
: uno stampo da 24 a 28 cm
Ingredienti
  • 250 g di farina 00
  • 150 g di burro a temperatura ambiente
  • 1 uovo medio
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di latte ( facoltativo ma io l’ho sempre aggiunto)
Preparazione
  • Step 1 Setacciate la farina con il sale sul piano da lavoro aggiungete il burro tagliato a dadini e per ultimo l’uovo ed il latte.
  • Step 2 Lavorate poco l’impasto che prima avrà una consistenza simile a grosse briciole per poi diventare una pasta liscia ed omogenea.
  • Step 3 Formate una palla, avvolgetela con una pellicola e tenetela in frigo fino al momento di utilizzarla. Per quanto riguarda il tempo di riposo della pasta , da un’ora a eventualmente anche tutta la notte questi sono i tempi. Se avete fretta potete farla riposare un po’ in freezer.
  • Step 4 Per ottenere la pasta frolla salata al cacao togliete dal quantitativo di farina un cucchiaino che sostituirete con uno di cacao in polvere.

Ho provato a fare la pasta frolla salata al basilico frullando una quindicina di foglie di basilico con l’uovo che poi ho aggiunto  all’impasto come da istruzioni sopra indicate.

Potete anche sostituire 50 grammi di farina 00 con lo stesso peso di farina integrale. Questo impasto, a mio avviso si sposa perfettamente con i ripieni a base di verdure.

Mani in pasta! A breve  con la ricetta della quiche al cacao e melanzane !

 

Infine un’ulteriore buona ragione per non perdere neanche una riga di questo libro è che il ricavato è devoluto  all’associazione “Piazza dei Mestieri“.



3 thoughts on “Pasta frolla salata. Basi dal libro Torte Salate”

  • Ma grazie Anto!!!! Sono contentissima che il libro ti sia piaciuto!!!! 😀
    Ma tu che cosa aspetti a iscriverti all’MTChallenge? Manda subito una mail di richiesta iscrizione a mtchallenge@gmail.com, che in giugno riaprono i battenti!!! 😉
    Un abbraccio e grazie ancora per il post.

  • Riesco finalmente a commentare, dopo un due giorni di connessione ballerina: grazie intanto per questo post e per l’entusiasmo con cui ti sei lanciata nella preparazione di così tante ricette: per noi questa è la sola ricompensa possibile- e la più grande.
    Faccio mio l’invito di Mapi: se ti fa piacere far parte dell’MTC, sarebbe un onore averti con noi.E grazie!

  • Buona sera Alessandra, Ti ringrazio di cuore, invierò la mia richiesta per partecipare a MTChallenge a giugno, ma ora da giungo( che sono un po’ più tranquilla9 voglio partecipare all’altro grande progetto che è quello del Cibo Italiano .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *