ricette francesi e italiane

Mai più senza pasta frolla !

 

pasta_frolla_7

Bastano pochi  ingredienti di ottima qualità e un po’ di tecnica per ottenere una pasta frolla perfetta

La pasticceria è gusto, dolcezza, creatività e piacere ma è anche un‘arte che richiede precisione nella sua preparazione e nel dosaggio dei suoi ingredienti. A queste semplici regole non sfugge la preparazione della pasta frolla. Pochi ingredienti di ottima qualità e fondamentali sono pochi passaggi per la riuscita di una frolla perfetta. La ricetta che utilizzo quando preparo la frolla è quella del Maestro Maurizio Santin, si tratta di una ricetta ultra collaudata non lo dico solo io ma tutti quelli che l’hanno assaggiata.

Pasta Frolla

2017-04-13
: facile
Ingredienti
  • 500 g farina 00
  • 250 g burro morbido
  • 140 g zucchero a velo di canna
  • 60 g tuorli (tre tuorli)
  • 2 g sale
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1/2 buccia di limone grattugiato
Preparazione
  • Step 1 Mettete nella ciotola di un robot il burro con lo zucchero a velo e amalgamate questi ingredienti a velocità media, aggiungete i semi della bacca di vaniglia (è assolutamente vietata la vaniglina).
  • Step 2 A questo punto potete aggiungere la scorza grattugiata del limone come fa Maurizio Santin, io non lo faccio perché non mi piace mischiare il gusto della vaniglia con quella degli agrumi. Aggiungete i tuorli e il sale.
  • Step 3 Prima di aggiungere la farina setacciatela, dopodiché incorporatela al composto in due o tre volte. Nell’eventualità l’impasto rimanesse ancora sabbioso (perché se non avete pesato i tuorli, non sempre tre tuorli pesano 60g), aggiungete un po’ alla volta un altro tuorlo leggermente sbattuto.
  • Step 4 Lavorate a mano per un paio di minuti la pasta e lasciatela riposare coperta con una pellicola almeno un paio d’ore in frigorifero. Dopo vari tentativi ho notato che l’impasto è perfettamente elastico se è preparato la sera prima.
  • Step 5 Quando utilizzate la pasta frolla, stendetela e riponetela in frigorifero una ventina di minuti prima di ricavarne una base per torta o biscotti. (sempre meglio lavorare la frolla quando è ben fredda).
  • Step 6 Inoltre per stendere la frolla più facilmente stendetela fra due fogli di carta da forno.
  • Step 7 Per quanto attiene la cottura, cuocete la pasta frolla a una temperatura non superiore a 165° (meglio una cottura prolungata a temperatura più bassa), la frolla sarà cotta quando assumerà un colore leggermente dorato.
  • Step 8 Non mi piace utilizzare coloranti artificiali per dare colore alla frolla,
  • Step 9 vi lascio alcuni suggerimenti
  • Step 10 per ottenere una frolla al cacao si possono sostituire 60 grammi di farina con lo stesso peso di cacao (setacciato).
  • Step 11 Se invece si desidera una frolla dal colore verde, aggiungete un cucchiaino abbondante di te Matcha eliminate però la vaniglia che sostituirete con la buccia di un limone grattugiato.
  • Step 12 Per una frolla ancora più friabile sostituite 70 gr di farina con farina di mandorle.
  • Step 13 Un’ultima variante potrebbe essere quella di aggiungere un cucchiaino di pepe rosa e fiori eduli essiccati nel momento della lavorazione del burro.
  • Step 14 La pasta frolla si conserva anche 5 giorni in frigorifero, ma visto che è possibile congelarla, raddoppiate le quantità, così all’occorrenza avrete sempre qualche biscotto pronto da cuocere o una torta da infornare.

Infine se desiderate personalizzare i vostri biscotti contattatemi oppure contattate Il Corniciaio a Gallarate



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *